Luciano Illuminati, essenziale e potente

Pubblicato il Pubblicato in Magazine, Recensione, Recensioni Emergenti

Luciano Illuminati a dispetto del nome vive in Virginia, negli Stati Uniti.
Ascoltando la maliconica Don’t Go veniamo trasportati nelle spiagge di Virginia Beach, e sembra di vederlo planare su un surf tra le onde alte in una scena crepuscolare americana.

La musica molto essenziale, con una chitarra e una voce sovraincisa, trasportano tra i pensieri cupi di Luciano e si viene inesorabilmente catturati.

Luciano Illuminati dice di proporre un Alternative rock, ma c’è anche tanto folk nella sua musica, e a tratti una chitarra un po’ musona, che amplifica quella sensazione claustrofobica e quel desiderio di evasione, di fuga.

 

Ha pubblicato il suo primo album da solista chiamato Luciano Illuminati nel 2013. Il singolo Life’s A Beach è stato rilasciato il 11 luglio 2015. L’11-11-2015 ha pubblicato Made in Virginia 5775. Nel 2017 ha pubblicato il singolo non album, Proud to be Straight. Ha anche pubblicato una singola versione di The Virginia Beach Song, che è stata l’ultima canzone di “Made“. Pentagram è stato rilasciato l’11 settembre 2018. È il suo primo EP. Contiene 5 canzoni in armonia con il nome. Thank You For Being A Friend sarà rilasciato l’11 novembre 2018. The Grand Illumination: BE Healthy Wealthy Youthful & Wise sarà distribuito il 12 novembre 2018. Sarà un doppio album di 22 canzoni.

Nel secondo brano di Pentagram: Do For Yourself, traspare la sua poetica,
Non c’è niente, che lui possa fare per te, che tu non possa fare per te stesso, perché c’è qualcosa dentro di te, che non può venire da nessun altro, e quell’unica cosa che nessun altro può portare, è l’amore di te stesso. 

Ma è tutto solo una perdita di tempo, perché la felicità che vuoi trovare, 
può venire solo da qualcun altro, e devi negare te stesso.

E’ straordinario il suo modo di accostarsi alle parole e alla musica, in assoluta libertà senza alcun rischio di cadere in un modello stereotipato.

Da seguire con attenzione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *