Il suono dei Led Zeppelin è finalmente tornato

Pubblicato il Pubblicato in Evidenza, Magazine, Recensione

Due parole su questi nuovi fenomeni…

I Greta Van Fleet sono un gruppo musicale rock americano formatosi nel 2012. I membri della band sono Josh Kiszka, Jake Kiszka, Sam Kiszka e Danny Wagner. Hanno firmato un contratto per l’etichetta Lava Records nel Marzo 2017 e in Aprile la band ha rilasciato il suo primo EP in studio, Black Smoke Rising. Il singolo di debutto, “Highway Tune”, ha raggiunto Billboard Mainstream Rock e le stazioni radio Active Rock nel Settembre 2017. Un secondo EP, From the Fires, contenente quattro brani da Black Smoke Rising e quattro nuove canzoni, è stato rilasciato il 10 Novembre 2017 insieme ad un secondo singolo, “Safari Song”. Il sound heavy rock della band è fortemente influenzato dal lavoro dei Led Zeppelin, con il vocalist Josh Kiszka che ha una voce paragonata all'”husky growl” (ringhio roco) di Robert Plant.

Il 17 Gennaio 2016 “Highway Tune” è stata suonata nello show Shameless. Il 31 Marzo 2017 il loro primo singolo “Highway Tune” è diventato disponibile su iTunes. Il 2 Aprile 2017 hanno iniziato a distribuire in streaming la loro canzone “Highway Tune”. Il 18 Aprile 2017 Il video musicale di “Highway Tune” è stato rilasciato in esclusiva su Loudwire.[14] Il loro EP di debutto, intitolato Black Smoke Rising è stato rilasciato il 21 Aprile dello stesso anno. Nello stesso giorno sono stati nominati nuovi artisti della settimana su Apple Music. Black Smoke Rising era stato previsto come il primo di tre EP che avrebbero composto il loro primo album una volta completo. Nel Maggio del 2017 sono partiti per una tournè promozionale insieme al gruppo The Struts.

Nell’Ottobre 2017 la band ha vinto il “Best New Artist” al Loudwire Music Awards. Nello stesso giorno è stato annunciato che il doppio EP, composto da otto tracce ed intitolato From the Fires sarebbe stato rilasciato il 10 Novembre 2017. In aggiunta alle quattro tracce da Black Smoke Rising, From the Fires contiene le nuove registrazioni “Edge of Darkness” e “Talk on the Street”, una cover di “A Change Is Gonna Come” di Sam Cooke ed una di “Meet on the Ledge” dei Fairport Convention. Le quattro nuove tracce sono state registrate nel Settembre 2017 ai Rust Belt Studios di Detroit e prodotte da Al Sutton e Marlon Young, lo stesso duo che ha prodotto Black Smoke Rising. E’ stato rilasciato anche un secondo singolo, “Safari Song”.

Nel Novembre 2017 la band ha annunciato di aver iniziato a mettere insieme il suo primo LP in studio subito dopo il rilascio di From the Fires, e che si aspetta di distribuirlo nella metà del 2018.

 

Dei Greta Van Fleet si parlerà molto nei tempi a venire, e per svariate ragioni. Ci sarà chi li elogerà per le loro indiscutibili capacità tecniche, per la freschezza e la potenza del loro rock, e ci sarà chi criticherà per la loro somiglianza impressionante con i mostri sacri Led Zeppelin.

Perché i Greta Van Fleet non prendono solamente gli Zep come ispirazione per intraprendere percorsi paralleli. Loro vogliono essere i Led Zeppelin: in una realtà traslata dove la pagina del rock fosse immaginariamente ancora bianca, loro vogliono essere l’inchiostro indelebile che compone i graffiti a memoria imperitura.

 

Josh Kiszka alla voce è inquietante per somiglianza al timbro di Robert Plant, personalmente pur avendone ascoltati a decine che gli si sono avvicinati, non ne ricordo una simile. A momenti sono quasi sovrapponibili, lo dico consapevole di sfiorare l’eresia. Certo, manca una certa e prevedibile maturità e genialità nella scrittura, ma per il resto nessuno può far finta di niente a questo giro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *